Come pulire un pozzetto degrassatore

Che cos'è un pozzetto degrassatore?

Prima di addentrarci a chiarire come pulire un pozzetto degrassatore è fondamentale comprendere che cosa sia questo tipo di pozzetto.
Con questo termine, altresì indicato come degrassatore statico, vasca di caduta grassi o desoleatore si definisce un pozzetto molto particolare utilizzato in particolare nelle attività di ristorazione e di lavaggio che fruiscono di acqua. Queste attività commerciali ed artigianali utilizzano oli o prodotti chimici per il lavaggio (detersivi per lavastoviglie, prodotti chimici per il lavaggio industriale di attrezzature, cabine di verniciatura con impianti di filtraggio ad acqua ad esempio) che tendono a condensarsi a temperatura ambiente od inferiore, per lo più galleggiando e solidificandosi a lungo andare nelle tubature incrostandole e dando notevoli problemi alle stesse oltre che ad inquinare i depuratori in modo importante a valle.

Qual'è la funzione del desoleatore?

come-funziona-degrassatore

La funzione del desoleatore è quella di intercettare le acque di scarico e di dividere tramite delle paratie i flussi di materiale più grossolano da quelli delle acque così da raccoglierli in sotto vasche che possano essere periodicamente svuotate e pulite dalle ditte specializzate come la nostra, azienda leader in Italia con sede a Roma. Di desoleatori ne esistono numerosi tipi, differenti sostanzialmente per il materiale in cui vengono prodotti.

Si spazia dai materiali plastici a quelli in fibro cemento rinforzato che rappresentano la scelta migliore sotto l’aspetto qualitativo e di costi da sostenere per l’acquisto e la manutenzione stessa. La nostra ditta, dopo aver installato il degrassatore statico sia esso in esterno sia esso un modello sotto-lavello, procederà a riempirlo con acqua pulita prima di metterlo in funzione.

Esso intercetterà le acque di scarico, faciliterà la separazione della parte più grassa o spessa che dir si voglia e il suo ristagno nelle vasche di decantazione intermedie, favorendo la fuoriuscita dell’acqua maggiormente filtrata e liquida dal tubo di scarico verso la fognatura od il pozzo nero. Periodicamente la la nostra ditta procederà a svuotare le vasche di decantazione ed a ricominciare il ciclo da capo.

Come pulire un pozzetto degrassatore?

Pulire un pozzetto degrassatore non è un’operazione da farsi in proprio soprattutto per alcuni buoni motivi; innanzitutto occorre considerare che i residui di questi fanghi sono particolarmente male odoranti se non addirittura pericolosi nel caso di prodotti chimici quali ad esempio le vernici utilizzate dai carrozzieri o dalle falegnamerie i quali richiedono trattamenti specifici non solo per lo smaltimento ma altresì per la loro raccolta (mascherine e guanti con tute apposite ad esempio). In secondo luogo per togliere gli stessi occorre utilizzare, a causa del loro addensamento, prodotti specifici che li sciolgano e li ammorbidiscano nuovamente oppure mezzi meccanici che ne favoriscano l’estrazione quali quelli delle autospurgo.

In terzo luogo occorre sapere che non è possibile reimmettere questi fanghi nella rete fognaria ma il loro corretto smaltimento necessita di ditte specializzate che li raccolgano e li suddividano a seconda della peculiarità destinandoli ad appositi centri di raccolta per il loro abbattimento.

pulire un pozzetto degrassatore

Come valutare l'adeguatezza del degrassatore statico?

La nostra ditta potrà essere utile non solamente per la valutazione in fase di studio di fattibilità di un progetto per determinare le giuste dimensioni del pozzetto degrassante ma potrà intervenire anche a posteriori in attività che già lo hanno installato al fine di prevenire o intervenire per valutarne l’adeguatezza a seguito di mutate esigenze. Non è raro infatti il caso in cui pozzetti già esistenti non siano più adeguati alle accresciute o mutate necessità aziendali e pertanto necessitino di una modifica o addirittura di una sostituzione con pozzetti di maggiori dimensioni. In particolare valuteremo i parametri necessari per riformulare i conteggi quali i litri per abitante equivalente (mediamente considerati pari a 50 litri per ciascuno), la portata idraulica ed il numero di pasti coperti al giorno.
Attraverso questi calcoli la ditta formulerà idonea valutazione e preventivazione per la modifica o l’installazione del pozzetto non solo a Roma o nel Lazio ma in tutto il territorio nazionale grazie ai propri partner qualificati.